Raccolta Infinito -Se è Amore, lo sarà per sempre. (di Mauro Cesaretti. MontaG editore)

Difficilmente accetto di recensire una raccolta poetica. Questo è un dato di fatto e principalmente non accetto di farlo perché la poesia è estremamente personale. Si tratta di un denudarsi l’anima che alla maggior parte delle persone viene complicato anche solo concepire.

In questo caso, parlando di Mauro, ho fatto un’eccezione.

Di lui mi hanno colpito tante cose, la prima fra tutte la giovanissima età: ha vent’anni, circa.

Poi la capacità estrema di mettere nei versi il suo mondo emotivo. La poesia, infondo, deve essere semplice ed immediata e lui riesce ad usarla in tal modo: non ci si perde in parole messe lì a caso.

Mi ha impressionata molto la lucidità con la quale vede lo strumento poetico, per lui la poesia è qualcosa di vivo che non va relegato alla parte noiosa cui, purtroppo, siamo soliti attribuirle.

 

Il suo lavoro, maturato nell’arco di cinque anni, suddiviso in una trilogia dai titoli ‘Se è Vita, lo sarà per sempre’, ‘Se è Poesia, lo sarà per sempre’ e il conclusivo ‘Se è Amore, lo sarà per sempre’, compone la raccolta Infinito.

Il piano editoriale iniziale prevedeva un unico volume con tutte le poesie giovanili e solo in seguito si è deciso per tre libri, ciascuno col proprio tema dominante.

La dolorosa perdita del padre, avvenuta nel bel mezzo del lavoro tra il primo e secondo volume, ha portato il poeta a far confluire alcuni canti nelle altre due sillogi rimescolando le carte in tavola.

 

Io ho letto tutto di Mauro e in alcuni momenti ho capito che avevo davvero a che fare con uno che sa il fatto suo. A lui è riuscito ciò che ad altri sarà sempre impossibile: emozionarmi.

Mi sono immedesimata in alcune poesie, le ho sentite veramente mie, ed è questa la massima aspirazione, secondo me. Coinvolgere così tanto il lettore è il vero talento.

 

‘Se è Amore, lo sarà per sempre’ mi rimarrà sempre caro e andrò a rileggermelo sicuramente. Con la terza ed ultima raccolta si conclude il viaggio, e Mauro arriva a quota 300 poesie. Qui ho trovato le poesie d’amore dei 13-16 anni e anche altre liriche scritte nei suoi 19 anni.

Ho apprezzato molto la spontaneità e la purezza con le quali l’Amore è descritto, ho amato il suo modo di vedere ancora i sentimenti in modo pulito, privo di malizia.

Da sottolineare anche la coerenza letteraria, voluta da lui stesso, per dare ciclicità alle liriche e la scelta di “inserire anche pensieri e riflessioni, volti a far meglio comprendere l’origine del sentimento e la derivazione dei concetti.”

 

Decisamente consigliato, leggete tutte le raccolte e vedrete che non ne rimarrete delusi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...