Bella Ciao (di Ninetta Pierangeli; Scatole Parlanti editore)

Qualcuno, nei giorni in cui ho toccato l’apice del pienone sulla scrivania, vedendo “Bella Ciao” insieme ad altri romanzi da recensire, ha detto: <<Va bé dai, sono solo 136 pagine!>>. É vero, ma quanto pesano queste 136 pagine?

Inizio col dire che sono belle. Belle davvero, come possono esserlo solo quelle intense, dure e, a tratti, anche crude. Se le mettete poi dentro una ricostruzione storica perfetta, siamo a posto. E Ninetta Pierangeli lo ha fatto.

Roma, anni 70. Il PCI ha superato la Dc alle amministrative.  Monica e Alberto ne sono felici e orgogliosi: alla campagna elettorale hanno contribuito pure loro. Due attivisti politici, dalla stessa parte, ma completamente diversi. Lui, figlio di un operaio e di una casalinga, innamorato del lavoro e della sua famiglia. Lei, borghese, figlia di genitori benestanti con casa di proprietà e futuro assicurato. Tra i due, è Monica la “dura e pura” che coinvolge l’altro nella politica, perché per lei amore e lotta rivoluzionaria esistono solo se intrecciati. Poi fanno la loro comparsa le Brigate Rosse e tutto cambia. Monica se ne va. Si unisce agli estremisti lasciandosi Roma, Alberto, e la sua famiglia, alle spalle.

Si incontrano ancora Alberto e Monica, moltissimi anni dopo. I loro percorsi sono un bellissimo romanzo di formazione perché tanto più Alberto si eleva riponendo la propria Fede in un ideale giusto per sè stesso, più Monica cade dentro la propria anima.

Alla fine, girata l’ultima pagina, é impossibile non farsi scappare una lacrima di commozione. La Pierangeli fa anche un altro regalo al lettore: la voglia di farsi delle domande. Perché diciamolo, tutti, almeno una volta nella vita, siamo stati un po’ Alberto e un po’ Monica. Qui sta il bello!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...