La giostra delle memorie (di Eva Sanmartino, Lettere Animate edizioni)

eva san martino

A libro terminato avevo in mente una sola parola: wow! Nella mia vita di lettrice non ho mai apprezzato molto i thriller ma questo aveva qualcosa di diverso già dall’inizio: eventi soprannaturali, voci nella testa del protagonista, una storia vera ad incorniciare i fatti. Eva Sanmartino ha scritto un gran bel romanzo, nel quale i colpi di scena la fanno da padroni. Da subito colpiscono la dolcezza e la determinazione di Nada, un fantasma, infilatasi a forza nell’inconscio del protagonista per chiedergli aiuto. Si rimane affascinati dalla figura del conte Astolfi Manfredini, dalla sua storia raccontata nei minimi dettagli e dal “freddo” che emana su chi gli sta vicino. Di Guido, il protagonista e giornalista di professione, sappiamo tutto ma è un tutto che egli stesso scopre pagina dopo pagina, una sorta di crescita personale che coinvolge fino alla fine. Il Conte e Guido sono due facce della stessa medaglia, tanto fermo e deciso il primo quanto sfuggevole e volubile il secondo, che solo dopo molti ed intensi momenti passati insieme riescono a riconoscersi amici. Attorno a loro ruotano il Boschi, il Frantuzzi, Il Dica, il dottor Fucini, Laura e Francesca, e molti altri. Personaggi ritenuti minori ma che contribuiscono in modo fondamentale alla risoluzione di un caso doloroso, e ancora avvolto nel mistero, della cronaca italiana: il mostro di Firenze. Nada, una delle vittime, vuole conoscere il volto del suo assassino, convinta che non sia andata come trascritto nei documenti ufficiali del caso.

“La giostra delle memorie” è un romanzo ben fatto, ho apprezzato molto l’uso della parola per descrivere la profondità dei personaggi che ci vivono dentro. Leggendolo mi sono appassionata sempre più alla storia, sebbene volessi rimanerne distaccata il giusto per cogliere anticipatamente dettagli rivelatori. E invece no, è stata una gran bella sorpresa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...