Danny l’eletto (di Chaim Potok, Garzanti editore)

danny-eletto-potok0

Cosa potrebbe succedere se il figlio di un ferreo chassid incontrasse su un campo da baseball il figlio di uno studioso del Talmud? Potok ha provato a rispondere a tale domanda e ne è uscito un romanzo che mi ha piacevolmente colpita. I due ragazzi, protagonisti di questa bella storia, sono entrambi ebrei ma di due comunità religiose diverse che si sono sempre guardate reciprocamente con sospetto. Il tutto ha inizio grazie ad una partita organizzata dalle scuole di Reuven Malter e Danny Saunders. La sorte vuole che Reuven sia colpito con violenza ad un occhio proprio dalla palla tirata da Danny. Poteva andare male, scaturirne una serie di conseguenze disastrose, invece il ragazzo guarisce perfettamente e l’occhio si salva. Sentendosi colpevole e dispiaciuto per l’accaduto, Danny va spesso a trovare il coetaneo in ospedale e ne nasce un legame molto forte e inaspettato. Grazie all’amicizia scopriranno luoghi segreti nei cuori dei loro padri, cosa significhi essere allevati nel silenzio e che percorrere la propria strada è la missione divina di ognuno di noi. Potok ha una scrittura limpida e la sua penna leggera non annoia mai, nemmeno nei passaggi dove concede approfondimenti al servizio del lettore, che con un altro autore sarebbero stati scogli belli alti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...